SPAZIO CALAMAIO/Vasi comunicanti

Il gruppo che compone il Progetto Calamaio è un gruppo, ci piace spesso sottolinearlo, formato da persone estremamente diverse tra loro, non solo per la presenza o meno di una o più disabilità, ma per storie, età, caratteri, provenienze e sfere d’interesse. Le nostre individualità, lo abbiamo scoperto piano piano, Leggi tutto…

INCONTRO ALL’ARTE/La relazione con lo spazio e il senso di spaesamento

Ogni artista esprime il proprio stile attraverso caratteristiche precise che, spesso, sono radicate nelle esperienze più intime e personali.  Come se fossero l’espressione del vissuto, della storia, delle vicende che, in un qualche modo, l’hanno formato e che trovano, nel linguaggio artistico, un mezzo di espressione e comunicazione adeguato. Cildo Leggi tutto…

CONTROTEMPO/“Se anche questo è VIPS”. Un progetto socio-educativo rivolto a minorenni e giovani adulti, autori di reato

Mi era stato chiesto dalla redazione di HP-Accaparlante di scrivere due righe relative al progetto educativo VIPS, che nel 2010 ha preso avvio presso l’USSM – Ufficio di Servizio Sociale per i Minorenni di Bologna, nato e decollato perché fortemente appoggiato dall’allora Dirigente del Centro di Giustizia Minorile dell’Emilia Romagna, Leggi tutto…

14. Accesso negato: un progetto europeo su donne disabili e servizi di supporto

a cura di Massimiliano Rubbi Ben poca ricerca è stata dedicata finora, non solo in Italia ma anche in Europa, alle barriere che separano le donne con disabilità che subiscono violenza (una condizione che si stima le colpisca da due a tre volte più spesso della popolazione femminile media) e Leggi tutto…

13. Ripensare le politiche pubbliche e il ruolo dei servizi

di Raffaele Monteleone docente di Politiche Sociali – Laboratorio di Sociologia dell’azione pubblica “Sui generis”, Università degli Studi di Milano-Bicocca Sono davvero onorato di partecipare a questo primo incontro nazionale su come “inventare e gestire percorsi di uscita dalla violenza per donne con disabilità”. Cercherò di prendere questo mandato in Leggi tutto…

12. La Rete delle donne AntiViolenza Onlus (RAV) di Perugia

di Anna, Francesca, Paola, Silvana, Stefania, Silvana e tutte le altre della Rete delle donne AntiViolenza Onlus (RAV) di Perugia (http://retedonneantiviolenzapg.altervista.org) La Rete delle donne AntiViolenza Onlus (RAV) di Perugia ha potuto portare al workshop di Milano solo un rapido saluto (fatali le coincidenze ferroviarie!) diretto a confermare che la Leggi tutto…

11. Il bisogno di essere considerate come le altre, anche nei casi di violenza

Intervista a Laura Raffaeli a cura di Simona Lancioni  Laura Raffaeli quando aveva 42 anni, in seguito a un incidente stradale, ha riportato due disabilità sensoriali: è divenuta completamente cieca e ha perso metà dell’udito. Questa nuova condizione l’ha indotta a impegnarsi su molti fronti: è attiva sui temi della Leggi tutto…

10. Fior di Loto: le reti informali per rispondere all’emergenza

di Laura Stoppa, psicologa Giada Morandi, coordinatrice  e responsabile del progetto Sabahe Irzan, presidentessa di Verba (www.associazioneverba.org)  Il fior di loto nasce da un seme che attecchisce immerso nel fango – sinonimo di ciò che è materiale, attaccamento, desiderio, avidità, odio, illusione – al buio come è l’ignoranza che non Leggi tutto…

9. L’importanza delle Convenzioni per i diritti umani

di Isabella Menichini dirigente Settore Disabilità, Salute mentale e Domiciliarità del Comune di Milano Quest’iniziativa si inquadra nelle giornate milanesi che il Tavolo permanente della disabilità ha deciso di promuovere con l’idea di non ricordare il 3 dicembre, Giornata delle persone con disabilità, in maniera formale, ma con l’intento di Leggi tutto…

8. Donne con disabilità e discriminazione multipla

di Rita Barbuto, Direttore DPI Italia (www.dpitalia.org) e Regional Development Officer – DPI Europe (www.dpi-europe.org) Il genere e la disabilità sono due dimensioni che, nelle realtà che viviamo, quasi nessuno coniuga. Il genere che costituisce, nel bene e nel male, l’elemento fondante delle culture e delle società è eclissato nel Leggi tutto…

6. Integrare la lotta contro la violenza e la lotta contro le discriminazioni

di Rosalba Taddeini, coordinatrice attività dell’associazione Differenza Donna (www.differenzadonna.org) di Roma, e promotrice del Progetto Aurora dell’Associazione Frida (www.associazionefrida.it)  Faccio parte di una grande associazione che si chiama Differenza donna che gestisce cinque centri antiviolenza tra Roma e provincia.  Sono una delle promotrici del Progetto Aurora che ha previsto l’apertura Leggi tutto…