Il corpo di Flavio

“Ho sempre sentito il suo corpo come qualcosa di separato da lui; tra i due sembrava essere in atto un lotta senza fine…”. I bisogni da soddisfare, la difficoltà di accettare un corpo non “addomesticabile”, le continue interferenze nella relazione educativa visti dalla parte dell’educatore.

Autore: Tino Bilara
Anno e numero: 1997/57