TUTTI GIU’ PER TERRA!/L’ausilio giusto è intorno a te

Ci sono risultati che, quando raggiunti, danno grandi soddisfazioni perché sono il riconoscimento di un percorso voluto e perseguito con impegno.  Ecco, scrivere per “HP-Accaparlante”, per me, è uno di quei risultati. Due parole per presentarmi. Mi chiamo Tatiana Vitali, sono laureata in Scienze dell’educazione e ho fatto un master Leggi tutto…

LETTERE AL DIRETTORE/Risponde Claudio Imprudente

Essere testimoni credibili non basta: serve un lavoro… Salve signor Claudio, le scrivo dalla Calabria. Ho 37 anni e sono affetto da amiotrofia muscolare spinale II. Sono tetraplegico. Abito in un piccolo comune e mi conoscono, ammirano, compatiscono e vogliono bene tutti. Sto chiedendo da tempo all’amministrazione comunale un lavoro Leggi tutto…

Una rondine non fa sei stelle, Superabile, Aprile 2014

Una rondine non fa primavera se intorno a lei non fioriscono novità. Proprio qualche tempo fa, precisamente lo scorso 21 marzo, si è celebrata la Giornata mondiale della Sindrome di Down, una delle disabilità più familiari e discusse non solo per la sua frequenza ma anche per le contraddizioni che spesso porta con sé, dalla diagnosi non sempre immediata alle sue risorse e imprevedibilità.

La piazza è viva!, Superabile, Novembre 2012

Il popolo è ritornato in piazza. Per darle di nuovo voce. Quando accade ciò non si è mai di fronte ad un fatto banale. Spesso è l’esasperazione che porta uomini e donne a riempire le piazze, per condividere la loro indignazione, per conquistare (spesso ri-conquistare) i diritti negati.

Il cerchio dell’identità, Superabile, Ottobre 2012

Chi di noi, da bambino e non solo, non ha mai giocato a Il gioco dell’oca? A me faceva arrabbiare da morire quando, dopo aver faticosamente raggiunto il novanta, i dadi e la sorte ti facevano beccare un numero troppo alto, che ti costringeva a ritornare indietro, di solito dritto dritto nella casella della prigione e le imprecazioni, ovviamente, si sprecavano…

SPAZIO CALAMAIO/Nuovi ingressi, nuove opportunità. Il Servizio di Giustizia Minorile entra al Calamaio

Il desiderio di ampliare i contenuti e le attuazioni della propria pratica educativa, all’interno del gruppo come al di fuori degli ormai usuali contesti scolastici, ha contraddistinto la ricerca del gruppo Calamaio degli ultimi anni. Portare il tema della diversità unicamente a confronto con situazioni già consolidate e aperte alla Leggi tutto…

LO SGUARDO DEL SUD/Intervista doppia… ai mercatini

Da qualche tempo partecipo con un banchetto ai mercatini per hobbisti. Vendo, insieme a un amico restauratore, oggetti vintage e piccolo mobilio restaurato. Al di là del risultato economico, è davvero un’esperienza interessante, un’immersione profonda in un mondo parallelo, abitato da persone e personaggi di tutti i tipi. In quei Leggi tutto…

DONNE CON LE GONNE/La politica della differenza: il Semenzaio come cassa di risonanza

Commissione Mosaico nasce nel 1993 dalla volontà di alcuni Comuni dell’area Valle del Samoggia di gestire concordemente le politiche di Pari Opportunità. A questi se ne uniscono progressivamente altri, fino a raggruppare, in un progetto e un programma condiviso, tutti i Comuni del Distretto di Casalecchio di Reno (Bazzano, Casalecchio di Reno, Castello di Serravalle, Crespellano, Monte San Pietro, Monteveglio, Sasso Marconi, Savigno, Zola Predosa).

Lo sguardo del sud – Inclusione e lotta alla mafia: se un pizzico di follia è la chiave del futuro

 
Il Sud e il Nord non sono un semplice fatto di latitudine o di mappe Onu. Il Sud e il Nord sono prospettive, culture, logiche d’azione che convivono l’una nell’altra e si scontrano nella medesima battaglia. Lotta alla mafia e sfide dell’inclusione sociale sono tematiche cruciali a ogni latitudine, soprattutto se consideriamo la mafia qualcosa di ben più complesso di un insieme di simboli mutuati da una obsoleta pellicola hollywoodiana e parlando di inclusione facciamo riferimento a un percorso complesso che ha a che fare con l’individuo e con la comunità.