A tutto campo

Questa ad Andrea Canevaro, è la prima di una serie di interviste fatte a persone note che operano nel campo del sociale. Una serie di domande che non riguardano un argomento in particolare ma che danno una visione a tutto campo del tema. Una chiacchierata non specialistica per guardare l’orizzonte

Handicap e gioco

C’è una accezione della parola handicap che ha caratteristiche di positività e la traduciamo con la parola difficoltà. Positiva perché se noi riusciamo a connettere l’handicap-difficoltà ad un gioco allora scopriamo il valore dell’handicap, valore che non esiste in sé ma esiste in quanto inscritto in un sistema di regole, in un sistema di gioco

Le associazioni in rete

Dobbiamo uscire un po’ dall’ottica che l’informazione è o non è professionale, per imparare che anche noi con un computer e un po’ di buona volontà e una carica ideale, possiamo fare informazione qualificata quanto e come quella delle grandi agenzie di stampa internazionali, che nonostante le grandi risorse, a volte si fermano alla veste patinata per mancare di contenuti profondi