LO SGUARDO DEL SUD/Intervista doppia… ai mercatini

Da qualche tempo partecipo con un banchetto ai mercatini per hobbisti. Vendo, insieme a un amico restauratore, oggetti vintage e piccolo mobilio restaurato. Al di là del risultato economico, è davvero un’esperienza interessante, un’immersione profonda in un mondo parallelo, abitato da persone e personaggi di tutti i tipi. In quei Leggi tutto…

Spazio Calamaio – Bianco con il giallo: una settimana al Serming di Torino

La disabilità può diventare uno spunto per parlare di difficoltà? E di comunicazione?
La paura del diverso, può essere affrontata in modo disarmato?
C’è un legame tra comunicazione e pace?
Queste domande e le conseguenti riflessioni scaturiscono dall’esperienza che io e Claudio Imprudente abbiamo vissuto, quest’estate, al Sermig di Torino (www.sermig.org) una realtà con la quale siamo entrati in contatto e abbiamo stretto amicizia un paio d’anni fa.

Spazio Calamaio – Uno strano caso. La tua impressione è solo un punto di vista

Siamo nella villa di Annibale, vecchietto simpatico, un po’ sordo.
Da circa una settimana sono lì raccolti i suoi parenti più cari.
C’è Sergio, il figlio cieco a causa di un incidente e sua moglie Costanza, eccentrica artista sempre in giro per mostre e vernissage.
Viola, secondogenita di Annibale, è una bella ragazza che si crede brutta. La sostiene in questa convinzione il fatto che fino ad ora non è riuscita ancora a trovare marito.