9. Cento fiori sotto una nuova regia pubblica

Laura Pennacchi, economista, è stata eletta alla Camera dei Deputati dal 1994 al 2006 e Sottosegretario al Tesoro nel primo Governo Prodi (1996-1999). Tra i suoi saggi, Lo stato sociale del futuro. Pensioni, equità, cittadinanza (Roma, Donzelli, 1997), La moralità del welfare. Contro il neoliberismo populista (Roma, Donzelli, 2008), Pubblico, Leggi tutto…

8. Un patto sociale per salvare l’Europa

Anton Hemerijck è vicerettore della Facoltà di Scienze Sociali presso la Vrije Universiteit di Amsterdam, e tra il 2011 e il 2009 ha diretto il Consiglio Scientifico olandese per la Politica di Governo (WRR). È uno dei più importanti studiosi di politica sociale comparata, e sostenitore della prospettiva dell’investimento sociale. Leggi tutto…

7. L’investimento sociale


Una delle obiezioni più sovente opposte alle proposte di tagli al welfare è che la spesa sociale non è “improduttiva”, come spesso gli economisti neoliberisti hanno affermato, bensì un “investimento” nella capacità produttiva del futuro, per la quale sono imprescindibili qualità del capitale umano e coesione sociale. Questa argomentazione, a Leggi tutto…

6. L’Italia dei tagli vista da Napoli

Riccardo Iacona è autore e conduttore di Presadiretta, programma di inchiesta giornalistica di Rai 3 che dal 2009 ha più volte puntato i riflettori sulle difficoltà della popolazione di fronte alla disoccupazione, alla precarietà del lavoro, ai tagli del bilancio pubblico e alla riduzione dei servizi sociali. Nella puntata “Arrangiatevi” Leggi tutto…

5. Perché decentrare (sul serio) il welfare

Emanuele Ranci Ortigosa, è presidente e direttore scientifico dell’IRS – Istituto per la Ricerca Sociale e direttore della rivista Prospettive Sociali e Sanitarie. Ha coordinato il gruppo di lavoro che ha prodotto il documento “Disegnamo il welfare di domani”, presentato nell’omonimo convegno a Milano il 29 settembre 2011 e pubblicato Leggi tutto…

4. Un sistema mutualistico per affrontare l’età anziana

Fabrizio Montanari è direttore di Coopselios e del Consorzio di cooperative sociali Quarantacinque e Consigliere di Amministrazione della Fondazione Easycare, recentemente costituita a Reggio Emilia per proporre modelli innovativi di servizi socio-sanitari per la non autosufficienza. Da quali idee e da quali istanze è nata l’idea della Fondazione Easycare? Da Leggi tutto…

3. “Un Buono per Amico”: investire sull’autonomia

Simonetta Pellegrini è dal giugno 2009 Assessore al Welfare della Provincia di Siena, che da diversi anni gestisce un sistema di buoni per “servizi leggeri” rivolti a persone con disabilità. Dal riscontro di quali bisogni è nata l’idea del servizio “Un Buono per Amico”? Vi siete ispirati a servizi già Leggi tutto…

2. La legge 328 nel disordine dei livelli istituzionali

Alessandro Geria è componente del Coordinamento nazionale del Forum del Terzo settore, responsabile nazionale delle politiche socio-assistenziali della CISL e membro dell’Osservatorio Nazionale sull’attuazione della Legge 328/2000. Ha scritto La legge 328/2000: una sfida ancora aperta (Ediesse, 2006) e Famiglia equità e servizi alla persona (Edizioni Lavoro 2009)  L’approvazione della Leggi tutto…

1. Introduzione. La festa è finita?


Brutto segno, quando si parla di una “età dell’oro”: significa che le prospettive del presente e del futuro appaiono anguste, quando non drammatiche. E nella storia del welfare state è orientamento condiviso individuare questa “età dell’oro” in un trentennio che va all’incirca dalla fine della Seconda Guerra Mondiale alla metà Leggi tutto…

CONTROTEMPO/Musica per tutti alla scuola di musica Consorzio Concorde di Crema

“Ho deciso. Verrò sempre, tutte le prossime volte. Ma devo perfezionare l’inchino”. È Natale, e quest’anno anche Emma è riuscita a vincere i suoi timori e ha partecipato con soddisfazione al concerto degli allievi. Il tradizionale concerto di Natale della scuola è ormai diventato una grande festa musicale, dove i Leggi tutto…

SPORT AGEVOLI/“Il Filo dal Canestro”: esperienze di basket e autismo

Ogni relazione interpersonale richiede una serie di competenze di base: l’attenzione congiunta, intenzione ed emozione reciproca, abilità d’imitazione e alternanza dei turni, l’abilità di comunicazione verbale e non verbale e la condivisione d’interessi; se tutti questi aspetti non sono presenti o sono deficitari, ciò impedisce un’adeguata interazione e relazione con Leggi tutto…

TEATRI POSSIBILI/Il Laboratorio Teatrale Integrato. Bambini e disabili sulla scena della diversità


Utopici e rari, luoghi capaci di superare le distanze per mezzo dell’immaginazione. Sono questi i “Teatri Possibili” che desideriamo incontrare nella nuova rubrica dedicata alla diversità e alle arti performative. Esperienze e pratiche in trasformazione per superare i limiti del corpo e del presente. Per questo numero di “HP-Accaparlante” proponiamo Leggi tutto…