Progetto Lettura Agevolata

Il Progetto Lettura Agevolata è un servizio promosso una decina d’anni fa dal Comune di Venezia, per facilitare l’accesso alla cultura e all’informazione da parte delle persone con ridotte capacità visive, ma anche per sensibilizzare la collettività sui temi legati alla minorazione della vista.
Per dare il massimo di continuità a questa lunga e positiva esperienza, un gruppo di ex operatori, utenti e cittadini che hanno creduto e credono nelle finalità dell’iniziativa, hanno costituito un’Associazione di volontariato chiamata anch’essa Lettura Agevolata presentata a Bologna, in occasione della mostra-convegno HANDImatica 2010.

Studio, ricerca, sperimentazione, consulenza e informazione, sono tra gli obiettivi della nuova Associazione, che si rivolge a tutti i cittadini, ma in particolare a quelli con disabilità e alle persone anziane. In occasione della mostra-convegno, Lettura Agevolata ha anche colto l’occasione per incontrare gli utenti di Press-IN, “storico” servizio di rassegna stampa sulla disabilità, che grazie a un accordo con il Comune di Venezia, continuerà a essere gestito proprio dalla nuova Associazione, che tenterà di farlo crescere ulteriormente.
Il Progetto Lettura Agevolata si sviluppa in molteplici ambiti operativi, la maggior parte dei quali fruibili on line, come ad esempio il Catalogo Unificato dei libri in formato alternativo, che raccoglie sia la produzione offerta dai centri specializzati, sia quella offerta dalle case editrici italiane.
Sono stati predisposti i cataloghi relativi a “libri parlati” e ai libri “a caratteri ingranditi”, tra breve saranno disponibili quelli dei libri in Braille e quelli dei libri in formato elettronico.
www2.comune.venezia.it/letturagevolata/index.asp


Centro Internazionale del Libro Parlato “A. Sernagiotto” Onlus
Il Centro Internazionale del Libro Parlato nasce a Feltre nel 1983, con lo scopo di aiutare i non vedenti ad accostarsi alla lettura e allo studio, rendere meno pesanti le giornate con l’ascolto di un buon libro e realizzare il desiderio di laurea di tanti studenti con disabilità visive. Le numerose richieste pervengono da tutto il territorio nazionale ma il servizio è esteso anche all’estero.
Al Centro si rivolgono esclusivamente non vedenti, ipovedenti, dislessici, distrofici, anziani, malati terminali e tutti coloro per i quali la lettura in modo tradizionale non è possibile; così pure vari enti, come scuole di ogni ordine e grado, biblioteche, case di riposo, ASL, amministrazioni comunali, istituti specializzati all’assistenza dei disabili.
Dal 1996, il Centro è un’Associazione Onlus, con lo scopo di assicurare costantemente e con qualità la gestione di questa grossa attività. I servizi offerti sono molteplici, per poter coprire a largo raggio ogni singola esigenza.

www.libroparlato.org

 

LiBeR – trimestrale di informazione bibliografica e di orientamento critico

La rivista è promossa dalla Biblioteca Gianni Rodari di Campi Bisenzio, edita da Idest, diretta da Domenico Bartolini e Riccardo Pontegobbi, e rappresenta dal 1988 l’osservatorio privilegiato dei fenomeni che hanno interessato il mondo del libro per bambini e ragazzi, vere chiavi di volta per la comprensione di atteggiamenti, vissuti, propensioni e immaginario dell’infanzia attuale.
LiBeR fornisce tutto l’aggiornamento necessario per seguire le tendenze del settore: recensioni, contributi critici e proposte di lettura, interviste, dossier, sondaggi, analisi e, nella Bibliografia nazionale dei libri per ragazzi, schede di tutte le novità librarie per bambini e ragazzi pubblicate in Italia, tratte da Liber Database.

www.idest.net oppure www.liberweb.it

Biblioteca di Villa Montalvo – Centro regionale di servizi per le biblioteche per ragazzi
La biblioteca di Villa Montalvo (Comune di Campi Bisenzio) è impegnata a rispondere a bisogni generali di “educazione, cultura e informazione”. Per realizzare questo compito – che corrisponde alla funzione fondamentale delle biblioteche pubbliche, secondo quanto espresso nel Manifesto UNESCO per le biblioteche pubbliche e nelle Linee guida IFLA/Unesco per lo sviluppo del servizio bibliotecario pubblico – si avvale di una pluralità di risorse documentali (cartacee, multimediali, web) e di strumenti informativi ad alto contenuto tecnologico.
In questa missione la biblioteca si caratterizza per l’attenzione particolare che pone alle esigenze espresse da:
– bambini e ragazzi;
– scuole ed educatori (insegnanti, genitori);
– utenti disabili e svantaggiati sia intesi come singoli che come comunità;
– utenti che richiedono spazi per studio e materiali di ricerca (studenti, ricercatori, studiosi).
La peculiarità dell’esperienza campigiana sta nell’integrazione tra servizi tradizionali di pubblica lettura e servizi documentari di raccolta, elaborazione e diffusione dell’informazione specializzata sul settore del libro per bambini e ragazzi. La biblioteca è impegnata infatti nella continuazione e nella valorizzazione dell’esperienza della Biblioteca Gianni Rodari – attiva sul territorio dal 1987 al 2002, quando è confluita nella struttura di Villa Montalvo – attraverso il Servizio di documentazione, punto di riferimento di livello nazionale nell’ambito delle attività rivolte al mondo del libro per ragazzi. Nel dicembre 2011, in occasione della giornata sulla disabilità, la biblioteca di Villa Montalvo dedicherà un ulteriore momento di studio e approfondimento sul tema lettura, libri e disabilità con l’organizzazione di un convegno promosso dalla Regione Toscana e dal Comune di Campi Bisenzio, con la collaborazione di LiBeR e il patrocinio di IBBY Italia.
www.comune.campi-bisenzio.fi.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/242

Continua a leggere:
Categorie: Monografia